<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=524883261409052&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Cybersecurity e Cyber-intelligence sotto la lente della Commissione Europea

Condividilo su:

Relatech pronta a rispondere ai cyber-attack attraverso la propria piattaforma digitale e Cloud-based RePlatform

La pandemia globale ha imposto alle aziende di adottare lo smart working che, se da una parte ha aumentato l’utilizzo della tecnologia della nuvola, dall’altra ha esasperato il rischio, sempre più frequente, di possibili attacchi informatici che colpiscono sia i singoli utenti del web quanto i colossi multinazionali.

Il World Economic Forum, all’interno del Global Risks Report 2020, ha classificato i cyberattacchi come una delle maggiori minacce per le aziende da qui ai prossimi anni. Il lavoro agile e il new normal, infatti, hanno favorito l’aumento dei cyber attack alla privacy, ai dati, alla proprietà intellettuale, al valore aziendale, andando ad intaccare sensibilmente l’operatività e il business delle aziende. È proprio dalla consapevolezza di essere soggetti vulnerabili, che diventa imprescindibile per le aziende adottare elevati sistemi di sicurezza.

È proprio in questo ambito, che Relatech, Digital Enabler Solution Knowledge Company, si distingue come digital player di riferimento, offrendo alle aziende valide soluzioni e servizi nell’ambito della Cyber-intelligence e Cybersecurity. La società, attraverso la propria piattaforma digitale e cloud based RePlatform che integra al suo interno i più elevati sistemi di sicurezza informatica, è in grado di offrire ai propri clienti soluzioni affidabili, sicure e modulari per proteggere l’infrastruttura e il valore aziendale.

Relatech, grazie all’esperienza maturata in anni di attività, ha rafforzato le proprie conoscenze e skills in ambito di sicurezza informatica, accogliendo nel Gruppo nuove società, quali Mediatech (acquisita specializzata in cybersecurity e cloud) che ha permesso il rafforzamento di un ecosistema di partnership tecnologiche all’avanguardia, quali Cynet, leader mondiale nella cybersecurity, Nutanix, specializzata nel cloud iperconvergente e Barracuda, provider di soluzioni innovative per la sicurezza dei dati e delle reti.

A contraddistinguere l’offerta Relatech, è la capacità dell’azienda di proporre al cliente non solo nuovi servizi e soluzioni sempre all’avanguardia tecnologica in linea con l’esigenza di mercato, ma anche e soprattutto attivare dei veri e propri meccanismi di knowledge sharing per sviluppare insieme al cliente una “Cultura della Sicurezza IT” che diventa fondamentale per attivare internamente dei sistemi di riconoscimento predittivo del rischio informatico.

La necessità di presidiare il tema è ben chiara anche alla Commissione Europea, che ha sottolineato l’esigenza di modernizzare il Paese e previsto nuove risorse economiche (Recovery Fund) da investire nel campo della sicurezza per costruire un forte e moderno sistema di intelligence economica, capace di allestire un sistema-Paese all’altezza dell’odierna competizione internazionale globale e in raccordo con un perimetro di cybersecurity adeguato alle necessità di oggi e di domani.

La società continuerà ad investire nella cybersecurity, settore ad oggi strategico e sempre più in crescita nel prossimo futuro. Relatech si afferma come il partner tecnologico di riferimento per tutte quelle aziende che non vogliono “restare indietro” e che vedono nella sicurezza informatica l’investimento vincente per non essere le prossime “vittime” dei più svariati cyber attack, che vanno dalle ormai note azioni di phishing fino al blocco totale del business e delle infrastrutture IT (sistemi, reti, programmi) aziendali.

 

 

New call-to-action