<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=524883261409052&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Il Ministero dello Sviluppo Economico approva il progetto “Catch 4.0"

Condividilo su:

IL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO APPROVA IL
PROGETTO “CATCH 4.O AN INTELLIGENT CONSUMER -CENTRIC
APPROACH TO MANAGE ENGAGEMENTS, CONTENTS & INSIGHTS” CON
DECRETO DI CONCESSIONE TRIENNALE a favore di ITHEA s.r.l. già
Spin-Off universitario del GRUPPO RELATECH S.P.A.

Sviluppare Metodologie, Tecniche, Architetture, Soluzioni Software basate
su Avanzate Tecnologie di A.I., Machine and Deep Learning, che
consentano poi la creazione di una Piattaforma Innovativa capace di
gestire grandi flussi di dati provenienti da molteplici contesti ad alta
frequenza di produzione e variazione al fine di fare analisi e previsioni utili
per nuove forme di Customer Engagement e Customer Satisfaction

Relatech S.p.A., Digital Enabler Solution Knowledge (D.E.S.K.) Company e PMI innovativa quotata sul mercato AIM Italia, comunica l’approvazione con Decreto di Concessione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico del progetto di ricerca “Catch 4.0An intelligence Consumer-centric Approach To manage engagements, Contents & insigHts” proposto nell’ambito programma operativo nazionale “Imprese e Competitività” 2014-2020 FESR.
Ithea s.r.l., azienda nata come spinf-off dell’Università della Calabria e oggi parte del Gruppo Relatech, focalizzata su R&D nel campo delle tecnologie ICT più avanzate ed innovative, in data 30 luglio, ha ricevuto la comunicazione di aver ottenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) il Decreto di Concessione per l’avvio del progetto di Ricerca Industriale denominato “Catch4.0”.
Il Progetto, proposto in collaborazione con le aziende Jakala S.p.A., capofila, e Subcom S.r.l., ha l’obiettivo di “Studiare nuove metodologie, tecniche, architetture e soluzioni software in grado di svolgere un ruolo abilitante per la creazione di una piattaforma di analisi e previsione applicata al customer engagement e customer satisfaction, attraverso la quale sperimentare nuove opportunità di utilizzo dei flussi di dati provenienti da molteplici contesti ad alta frequenza di produzione e variazione.

Leggi il comunicato stampa